www.industria-online.com
CIAT

CIAT equipaggia il nuovo edificio della sede generale FORCLUM

L’edificio “Volta”, situato in Francia non lontano da Parigi, ha la caratteristica distintiva di consumare solo 69 kW/m2/anno, che è il 50% meno degli edifici convenzionali del settore servizi. Avendo fornito il sistema di produzione dell’energia, le unità di trattamento dell’aria e le unità di comfort, CIAT ha avuto un ruolo chiave in queste prestazioni. Guidata dalla società appaltatrice EIFFAGE IMMOBILIER, è la prima applicazione nel settore dei servizi ad avere ricevuto il marchio BBC Effinergie nella regione di Parigi.

CIAT equipaggia il nuovo edificio della sede generale FORCLUM
L’edificio “Volta” è la nuova sede generale della società FORCLUM, filiale del Gruppo EIFFAGE. Esso è stato progettato per essere il più ecologico possibile. Si tratta di un edificio a forma di U, progettato attorno a un giardino centrale, con 5 piani sopra il livello del terreno e 3 piani interrati. L’edificio presenta un tetto verde piano con pannelli fotovoltaici, le facciate orientale ed occidentale sono costituite da una doppia pelle con spazi d’aria larghi 1 m, mentre le altre facciate sono costituite da strutture di alluminio, vetro, rivestimenti inorganici e pannelli di alluminio composito. L’edificio occupa una superficie calpestabile netta di 7.000 m2 con 775 m2 di spazi aperti verdi su un lotto di terreno di 2.536 m2.

L’edificio è stato progettato in funzione di un’adattabilità ottimale: può essere infatti suddiviso orizzontalmente o verticalmente in sezioni che occupano metà di ogni piano. Il pianerottolo centrale offre vie di accesso controllato separate ad ogni sezione. La struttura di cemento ha ampie campate e un minimo di colonne nelle facciate, permettendo di assemblare i divisori e facilitando le modifiche dei layout interni. I pavimenti gallegianti e i soffitti sospesi facilitano l’installazione e la modifica dei sistemi a bassa tensione e a corrente di segnale.

L’edificio è anche dotato di un BMS che controlla i sistemi di riscaldamento e condizionamento dell’aria, le apparecchiature tecniche e le tende nelle doppie facciate.

Per questo progetto è stata selezionata l’offerta di sistemi CIAT, comprendente il sistema di produzione dell’energia, le unità di trattamento dell’aria e le unità di comfort. L’impianto è basato principalmente su due unità di refrigerazione Dynaciat da 300kW con EE1 >= 3.50 e pompe a portata variabile.

Gli uffici sono gestiti da 5 unità di trattamento dell’aria a doppio flusso Air Tech con sistemi di recupero dell’energia (S = 22.000 m3//h, R = 16.000 m3/h). Essi sono utilizzati per rinnovare l’aria all’interno degli edifici apportando aria fresca dall’esterno. CIAT si occupa quindi dell’aspetto della qualità dell’aria all’interno dell’edificio.

Per garantire livelli avanzati di efficienza energetica, gli AHU sono dotati di unità di recupero del calore del tipo a piastra, con controflussi sul flusso d’aria in ingresso per ottimizzare lo scambio di calore con l’aria estratta dall’edificio. L’aria fresca scorre attraverso le unità nella direzione opposta a quella dell’aria estratta, permettendo di ottenere un livello di efficienza del 61% sull’unità di recupero dell’energia. Il sistema di regolazione dell’aria fresca è controllato da un sensore di CO2 e la portata dell’aria può variare da 1.400 a 540 m3/h.

Infine, 322 unità di comfort Coadis Slim HEE distribuiscono l’aria fredda e calda ai vari uffici. Coadis Slim è stato specificamente progettato per essere inserito in controsoffittature a bassa profondità con un’elevata pressione disponibile e per rispondere alle esigenze dei grandi edifici del settore servizi che richiedono bassi livelli di rumore.

Coadis Slim soddisfa:
- L’utente (l’azienda Forclum), grazie al suo gruppo motore coil ventilatore ad elevate prestazioni, che mantiene particolarmente basso il livello acustico delle unità.
- L’operatore (l’azienda Forclim), grazie al suo basso consumo energetico e alla semplicissima manutenzione.
- L’installatore (l’azienda Forclim), grazie all’installazione di una unità che è particolarmente flessibile (trattamento di un ufficio che copre 3 campate con una singola unità).
- L’architetto (l’azienda BVDA), grazie alla sua capacità di integrarsi in controsoffittature a bassa profondità.
- La società di ingegneria di progettazione (l’azienda Novelli), grazie alla selezione di una unità affidabile che soddisfa le caratteristiche fissate nelle specifiche.

Tutte le unità di comfort sono state fornite con resistenze elettriche che sono utilizzate in primavera e autunno per riscaldare determinati locali come, ad esempio, quelli rivolti a nord nell’edificio.

CIAT ha equipaggiato queste unità con gruppi motori ventilatori HEE (ad alta efficienza energetica) per soddisfare i vincoli di consumo energetico.

Questa tecnologia utilizza un motore brushless, riducendo dell’85% il consumo energetico delle unità Coadis Slim. Le unità sono più efficienti e silenziose e hanno una vita di servizio più lunga. Soprattutto, sono stati specificamente sviluppati un nuovo sistema di controllo elettronico e un azionamento a velocità variabile, forniti di serie. L’unità di controllo elettronica comunica con lo statore per regolare direttamente il flusso d’aria fornito dal ventilatore e adattarlo in modo da soddisfare le esatte esigenze termiche del locale.

»La nostra capacità di fornire sistemi completi ed ottimizzati che coprono la produzione di energia, il trattamento dell’aria e le unità di comfort è stato un fattore chiave per il successo del progetto ed è conforme ai nostri tre principi fondamentali: qualità dell’aria, comfort e risparmi energetici», ha affermato il Sig. ELBAZ, Responsabile di Mercato Settore Servizi CIAT nella regione di Parigi.

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP