www.industria-online.com
EUAutomation News

IL PROGRESSO TECNOLOGICO ACCELERATO È UN'ARMA A DOPPIO TAGLIO

In un'era di rapidi progressi tecnologici, ogni giorno vengono lanciati nuovi componenti o tecnologie. Da una parte l'innovazione tecnologica promuove la produttività e l'efficienza in molti settori, dall'altra causa una più rapida obsolescenza di hardware e software rispetto al passato. In queste pagine Neil Ballinger, direttore EMEA presso il fornitore di parti industriali per l'automazione EU Automation, illustra pro e contro dei rapidi progressi tecnologici.

IL PROGRESSO TECNOLOGICO ACCELERATO È UN'ARMA A DOPPIO TAGLIO

Nel 1936 Charlie Chaplin cercava di tenere il passo a una catena di montaggio mentre si affannava freneticamente a girare delle chiavi inglesi con entrambe le mani nel classico Tempi moderni, massima rappresentazione cinematografica della produzione industriale. Per fortuna i costanti progressi tecnologici hanno creato nuove opportunità che hanno consentito ai produttori di reimmaginare le proprie attività con soluzioni di automazione che massimizzano la produttività preservando il benessere dei lavoratori.

Oggi nelle catene di montaggio vediamo robot industriali altamente automatizzati che svolgono mansioni complesse con grande precisione e velocità. Mentre le aziende cercano di migliorare le proprie attività e la propria efficienza produttiva, la transizione alle soluzioni di Industry 4.0 - compresi i dispositivi connessi all'IoT, l'analisi avanzata, l'automazione intelligente dei processi aziendali e le tecnologie di produzione avanzate - sta subendo una drastica accelerata.

Prendiamo come esempio il settore della produzione aerospaziale. Qui il lavaggio regolare dei velivoli è essenziale per ridurre la corrosione e migliorarne durata e sicurezza. Tuttavia il metodo tradizionale di lavaggio manuale, che prevede l'uso di spugne, scope e scale, è pericoloso e ad alto impiego di manodopera. Solitamente il lavaggio manuale di un velivolo richiede quattro ore di lavoro da parte di un team di quattro operatori con il rischio di lesioni causate dalle scale bagnate e scivolose. Per risolvere il problema, RoboDK - società canadese di programmazione di robot industriali - e il fornitore di tecnologie per l'automazione Wilder Systems hanno sviluppato un sistema drive-through che consente di di automatizzare l'intero ciclo di lavaggio. Da oggi bastano 52 minuti per completare la pulizia di un velivolo.

Il sistema di lavaggio è solo un piccolo esempio delle tecnologie all'avanguardia per l'automazione. Attualmente anche le aziende di altri settori stanno digitalizzando o automatizzando i compiti per rendere più efficiente ed economica la produzione.

Progressi più rapidi, obsolescenza precoce

A causa dei continui aggiornamenti ai prodotti e della creazione di componenti con una vita utile più breve, i componenti elettronici diventano più rapidamente obsoleti rispetto al passato.

Prendiamo ad esempio i semiconduttori. Negli anni '80 venivano prodotti molti modelli che duravano da 25 a 45 anni mentre oggi la vita utile di un semiconduttore può essere di appena due anni mentre il ciclo di vita medio dei componenti elettronici è di circa cinque anni. Negli stabilimenti industriali i sistemi di controllo possono raggiungere i quaranta anni ma i componenti dei PLC (Programmable Logic Controllers) o delle HMI (Human Machine Interfaces) spesso diventano obsoleti in appena cinque anni, se non prima. Se uno di questi dispositivi smette di funzionare e deve essere sostituito ma le aziende non sono preparate, le conseguenze possono essere gravi poiché ogni minuto di inattività può causare sostanziali perdite economiche.

Con la proliferazione delle nuove tecnologie, l'obsolescenza dei componenti è divenuta un problema ancor più grave per i produttori odierni, e in qualche misura sarà sempre inevitabile. Tuttavia, con una strategia di gestione dell'obsolescenza proattiva, i produttori possono comprendere i rischi e le vulnerabilità cui sono esposte le proprie aziende. Abbracciare veramente l'innovazione Collaborando con un fornitore affidabile specializzato in componenti obsoleti, i produttori possono proteggersi dalle conseguenze avverse dell'obsolescenza e garantire la continuità operativa in caso di guasto dei componenti.

Per aumentare la produzione, i produttori hanno adesso a disposizione opzioni migliori rispetto a forzare i propri dipendenti a tenere il passo di una catena di montaggio sempre più veloce. Il progresso tecnologico può essere però un'arma a doppio taglio.

www.euautomation.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP