www.industria-online.com
REDEX

OBLED-SACSUM, un’azienda SOCOM METALLURGY, ha ripristinato la sua alesatrice e fresatrice POREBA utilizzando una soluzione con controllo a pignone e cremagliera DualDRIVE di Redex Andantex

Questo subappalto di componenti complessi di alto valore aggiunto permette di avere una macchina di precisione, con capacità fino a 100 t, con dimensioni di 10mm x 6m e una precisione di +/- 2/100mm sul posizionamento.

OBLED-SACSUM, un’azienda SOCOM METALLURGY, ha ripristinato la sua alesatrice e fresatrice POREBA utilizzando una soluzione con controllo a pignone e cremagliera DualDRIVE di Redex Andantex
OBLED-SACSUM ha una reputazione sul mercato internazionale come produttore di dispositivi complessi ad alto valore aggiunto. Per soddisfare questa sua strategia industriale, il gruppo SOCOM METALLURGY ha deciso di rinnovare la sua alesatrice e fresatrice ad alta capacità per renderla, con un piccolo investimento, una macchina utensile dinamica tra le più precise del mercato.
L’alta velocità è una caratteristica fondamentale per questo tipo di macchina di grande capacità considerato che può lavorare di continuo sullo stesso prodotto per tre settimane. Essa contribuisce in maniera diretta alla profittabilità dell’intero reparto di produzione.
Da notare che il costo di questo modello rinnovato è di 6 o 7 volte inferiore rispetto a quello di una macchina nuova equivalente.
Dopo aver investito nell’ultima generazione di controllo numerico, OBLED-SACSUM ha dedicato i suoi sforzi di ricerca nei benefit legati alla produzione e alla precisione.
Chiaramente in quest’area sono i drive meccanici ad aver largamente contribuito al miglioramento delle performance della macchina.
L’asse più importante è l’asse X, che presenta una corsa di 10,000 mm, ed è il motivo per cui l’azienda ha deciso di installare un sistema con controllo a pignone e cremagliera DualDRIVE di Redex Andantex.

“Queste specifiche erano essenziali per i profili circolari” (interpolazione circolare su 2 assi sincroni). “Prima, questo era impossibile per noi, poiché i contorni andavano scolpiti,” spiega M. Basile, capo della manutenzione. “Al momento stiamo arrivando a tolleranze di +/- 2/100mm.”

Per garantire allo stesso tempo rigidità, alto livello di precisione e elevata capacità dinamica, OBLED-SACSUM ha scelto il DualDRIVE di REDEX-ANDANTEX.

“Eravamo soddisfatti della nostra prima esperienza con REDEX ANDANTEX, che riguardava la modifica dell’asse Z su un largo tornio con braccio di 8m. Su questa macchina abbiamo usato un sistema con controllo a pignone e cremagliera DualDRIVE con sistema di comando con precarico meccanico. L’esperienza tecnica di REDEX ADANTEX ci consente di avanzare con confidenza verso la soluzione ottimale,” aggiunge M. Basile.

DualDRIVE è studiato appositamente per assecondare la domanda di una migliore precisione, grazie a due caratteristiche fondamentali:
- Una grande compattezza e rigidità, oltre ai normali standard che permettono un servo-comando garantito e continuo fino al peso limite di 100t
- Zero ‘reazione contraria’, eliminata grazie all’uso di due pignoni – uno per comandare gli assi e uno per precaricare
In un sistema di questo tipo, due riduttori universali montati parallelamente sono accoppiati elettricamente. Il precarico elettrico utilizza un servomotore per guidare ciascun riduttore, in modo da applicare simultaneamente una forza rotatoria frizionale ai due pignoni (per eliminare la reazione contraria) e una forza rotatoria risultante per tutto il sistema di comando.

L’alta rigidità del DualDRIVE deriva dal suo design: i cuscinetti di uscita, rinforzati da due cuscinetti a rulli affusolati, precompressi e sovradimensionati, e un albero a pignone di uscita, che è lavorato direttamente sull’albero di uscita. Il cuscinetto è disegnato per sopportare che il pignone sia il più possibile vicino al punto di sollecitazione. Queste caratteristiche sottolineano che il DualDRIVE offre una eccezionale rigidità per tutti gli assi, permettendo spesso un peso e una velocità doppi rispetto ai sistemi esistenti. In particolare, il design del DualDRIVE offre una riduzione considerevole della flessione radiale, che è la causa del 60% della deformazione globale.
Nel caso di of OBLED-SACSUM, la posizione è controllata in un loop chiuso da un encoder lineare posizionato sull’asse X.

ULTERIORI INFORMAZIONI
Con circa 100 dipendenti e un fatturato di €14m, OBLED-SACSUM produce tutti i tipi di attrezzatura industriale pesante (fino a 100 tonnellate) – dalla progettazione fino al test nei propri laboratori. L’azienda inoltre si assume l’incarico di lavori di subfornitura in applicazioni di piegatura, trattamento del calore, sabbiatura metallica e verniciatura ed è specializzata nella produzione completa di assemblaggi di grandi dimensioni per i mercati dell’acciaio, offshore, macchine e attrezzature speciali, nucleare, lavori d’arte e tunnel.

SOCOM METALLURGY (www.socom-metallurgy.fr) è un gruppo specializzato composto da sei aziende in Francia e una in Belgio (con 400 dipendenti e un fatturato di €55m). OBLED SACSUM opera sotto la Direzione di M. Begin, managing director, insieme ai senior executive Mr Vercruysse (presidente) e Mr Agogue (managing director del gruppo). Nonostante le attuali pessimistiche previsioni che riguardano il manufacturing, il gruppo mantiene i suoi intenti di investire e andare avanti con tecnologie affermate, continuando con le nuove tecniche di produzione offerte dal mercato.

Immagine: Il sistema di comando con precarico elettrico REDEX ANDANTEX

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP